venerdì 5 luglio 2013

Les Anis de Flavigny!




Salve amici miei oggi vi parlo di una ditta unica nel suo genere. Parliamo di "Les Anis de Flavigny" un'azienda che si occupa di caramelle all'anice. Ma prima di dirvi tutto il resto vi vorrei far vedere cosa mi hanno inviato.  Ringrazio per i due omaggi inviati e vorrei sottolineare la loro passione per il prodotto che si nota dalle immagini.


guardate un po cosa conteneva il pacco sono rimasto a bocca aperta 


già da qui capisco che più del prodotto volevano farmi capire l'amore e la passione che c'è dietro a tutto il processo stesso. Ho trovato ben 6 ricette su come utilizzare queste deliziose caramelle


l'unica pecca è  che sono in lingua inglese e francese 


oltre al dépliant dove racchiude la loro vita vi mostro anche questa bella fiaba che mi hanno allegato "Una bella storia d'amore"


ed ecco a voi le deliziose caramelle 


una confezione al gusto anice sapore unico e delicato


ed una al gusto violetta vi dirò inizialmente ero un po scettico all'idea del gusto ma posso garantirvi la bontà di questo prodotto


Sono confezioni stupende e comode da metter in tasca. Le caramelle Anis sono bianche, dure e grandi quanto piselli. Senza OGM, senza aromi artificiali, senza coloranti, senza dolcificanti: semplicemente un seme di anice, zucchero e un aroma naturale. Più naturale di così!! L'anice di cui parliamo è un ombrellifera che ha frutti ovoidali. Lo zucchero è quello derivante dalla barbabietola ed è bianco. L'aroma varia a seconda della tipologia di caramella possiamo trovare gusti diversi ovviamente all'anice, ma anche ribes, limone, fiore d'arancio, lo zenzero, il mandarino, la menta, la liquirizia, la rosa e la violetta.



Un'azienda storica

Questa importante azienda prende il nome da un grande viaggiatore romano Flaviano che fondò un'abbazia benedettina (dove ancor oggi vengono prodotte queste delizie). Probabilmente furono i monaci stessi a ideare la ricetta delle Anis de Flavigny. Con la rivoluzione francese si divisero in otto fabbricanti ma un tizio di nome Jacques-Edmond Galimard le acquistò tutte e otto le aziende e ne formò solo una. Dal 1900 al 1965 la ditta fu rilevata da Jean Troubat, fino ad oggi rilevata in discendenza al figlio e poi alla nipote Catherine Troubat. Un'azienda di soli 25 dipendenti a conduzione familiare che produce circa 250 tonnellate per tutto il mondo. 


Il paese dell'anice

Arroccato sulla collina, Flavigny-sur-Ozerain è un paesino della Borgogna, situato a un'ora e mezzo da Parigi e a 60 km da Digione. Classificato tra i 100 più bei paesi di Francia, è anche uno dei più piacevolmente profumati: con il vento dell'ovest, un soffio d'anice si allontana dalla fabbrica di Anis e aleggia tra le stradine del paese. 



Sarebbe molto carino andare a trovarli poichè vedendo le foto dei dépliant mandati posso dirvi che l'abbazia è fantastica.  

Sto per raccontarvi la storia di una caramella bianca squisita... 

C'era una volta, tanto tempo fa. un pastore innamorato che offrì alcune Anis de Flavigny a colei che sarebbe diventata la sua compagna... Tutto ebbe inizio una mattina d primavera nel giardino segreto di una bellissima fanciulla. Immersa tra le rose, la ragazza ne abbracciava un grande mazzo e chinando il capo, sorridente, sognava di amare e di essere amata proprio come le rose... Un giovane pastore, solo e lontano dal paese, masticava un bastoncino di liquirizia sotto una volte in pietra. La luce che brillava in lontananza, alla finestra di una casa del paese, animava nel suo cuore un profondo desiderio di amore. Sarà l'amore dei suoi sogni? una grande distesa di neve vergine separava i due ragazzi nella notte. Una pecorella si avventura... Il lupo non è molto lontano. Nel buio della foresta, la ragazza si era recata fino alla sorgente. Com'è bello stare a piedi nudi e giocare con l'acqua. Quando vide arrivare il pastore, si rifugio su di uno scoglio, lo vide avvicinarsi, rimase immobile e lo guardò silenziosamente. Mentre si inginocchiava tra la menta, ai piedi della cascata, un riflesso nell'acqua gli svelò la presenza della ragazza. Alzò quindi la testa con lo sguardo pieno di dolcezza. L'acqua scorreva tra le sue mani e nei loro occhi nasceva una scintilla. Sotto i fiori di un arancio, si incontrano per il loro primo appuntamento, seduti fianco a fianco, su una panchina. Ormai, sognano insieme: un lungo sentiero inondato di luce con salite e curve, un sentiero da assaporare passo dopo passo che li porterà fino al paese tra le colline. Un delizioso sentiero tra magnifici fiori d'arancio! Il giovane pastore dichiara la sua fiamma ed osa chiedere la sua mano proponendole la deliziosa caramella, l'Anis de Flavigny accetterà? lei lo guarda dritto negli occhi: sì, ha detto proprio di si! La giovane pastorella accetta! Un mazzo di viole trasporta la loro felicità e cela pudicamente il loro abbraccio. Assaporano questo dolce momento, segreto come il seme d'anice nascosto nel rivestimento di zucchero.


Curiosità

Lo sapevate che nel 1940, le caramelle Anis de Flavigny furono tra le prime caramelle vendute nei distributori automatici della metropolitana parigina!!
Lo sapevate che gli intenditori lasciano sciogliere le Anis del Flavigny a due a due fino a scovare i semi d'anice nascosti all'interno delle caramelle stesse!!
Lo sapevate che se mettete assieme tutte le confezioni delle Anis del Flavigny potete rappresentare la favola scritta prima!!
Lo sapevate che ogni anno, circa 220 milioni di caramelle di appena un grammo lasciano il paese per poi essere degustate da migliaia di golosi!!

Contatti
magasin@anisdeflavigny.com

grazie alla prossima